Andare: esplorazione e ricerca

Titolo opera: Andare
Tecnica: matita e acquerello

Storia di un disegno.


Il meditante è un ricercatore. Non sa cosa troverà alla fine (forse non c'è una fine) e forse non sa neanche cosa cercare, sa che deve "prendere il suo bagaglio e partire". Sa che c'è qualcosa che deve fare per se stesso.

Per attuare questa ricerca egli deve prendere la decisione di partire per un lungo viaggio interiore. Un viaggio non privo di difficoltà e la consapevolezza è fondamentale. Scopre che il mondo interiore è molto più vasto di quello esteriore. E' come un iceberg, quello che si vede non che una piccola parte e quella sommersa nasconde dettagli sconosciuti e da scoprire. E' vero che tutto ciò che non si conosce spaventa. Molti si fermano prima di cominciare!

Il meditante prende i suoi strumenti come l'esploratore prende i propri e li mette nello zaino. Da solo parte e il peso dello zaino con le conoscenze acquisite e gli strumenti a sua disposizione sono sulle sue spalle perché nessuno può portare il peso di qualcun altro. D'altronde ognuno di noi ha un proprio viaggio da fare fatto di eventi, esperienze, lezioni, conoscenze.

La vita è un'esperienza e come tale va considerata.